• venerdì 3 Febbraio 2023 5:02

La Voce del Presidente

Dic 19, 2022 - Pasquale Genovese , , ,

Carissimi Colleghi

Siamo giunti alla fine di questo 2022 che ci ha riservato e mostrato non poche complicazioni.

Dall’aumento spropositato delle forniture energetiche ai costi per la gestione dei pagamenti elettronici, tanto per citare le più evidenti.

Sia le prime che le seconde hanno sicuramente influito, e non poco, sull’andamento della gestione finanziaria delle nostre Tabaccherie. Tanti sono stati gli appelli, tanti gli incontri presso le Sedi Istituzionali, tante le attese che hanno portato all’eliminazione dell’obbligo previsto per la vendita dei generi di monopolio esclusivamente con il POS.

Una vittoria, una conquista? Domanda alla quale ritengo di rispondere con un “ni”.

Questa risposta scaturisce dal cuore di chi, come Voi, è impegnato quotidianamente nel proprio esercizio e ha la possibilità di verificare e fare confronti con il passato. Nel mio caso un passato storico vista la data della prima Concessione ricevuta dai miei familiari che aprirono l’attività nel lontano 3 settembre 1879.

Siamo contenti di come si sono evolute le dinamiche evidenziate? Non credo di poterlo essere!

Ecco questi interrogativi sono lo sprono per riprendere con piglio e caparbietà la nostra azione associativa ed il nostro mandato di rappresentanza a tutela degli interessi e, soprattutto, della vita gestionale dei Colleghi. La nostra voglia e la nostra forza di andare avanti sono stati evidenziati, ed apprezzati, nell’ultima assemblea annuale che si è tenuta a Roma lo scorso 2 dicembre e che ha visto la presenza di tanti nostri Associati ma anche degli autorevoli e gratificanti rappresentanti del mondo Politico e di quello a noi più vicino quale l’ADM.

Pertanto, nel concludere, sono fiducioso nel poter contare su un numero sempre più ampio di Colleghi che condivideranno con la UIT- Unione Italiana Tabaccai il nostro essere Associazione, il nostro essere accanto al Socio, il nostro rappresentare le criticità e le vessazioni, il nostro offrire sempre maggiori servizi senza sorprese, grazie anche ai nostri partners.

Sicuro di tutto ciò vi lascio, in uno con il Direttivo Nazionale, i più sinceri auguri di un Santo Natale e di un felice Anno Nuovo.