• domenica 21 Luglio 2024 12:38

TIPICITA’ IN TABACCHERIA: il progetto è finalmente realtà

Presentato nel 2021, dopo due anni di lavoro parte ufficialmente il progetto che porterà il meglio dell’enogastronomia Made in Italy in tutte le tabaccherie aderenti d’Italia. Si tratta del primo e ad oggi unico paniere di prodotti certificato in blocco 100% italiano. A distribuirlo in esclusiva la trevigiana Itagency, promotrice e partner dell’iniziativa. Non solo fumo, è proprio il caso di dirlo. Pasta, sughi, conserve, dolci… l’eccellenza agroalimentare italiana sbarca in tabaccheria. Ed è una promessa che finalmente diventa realtà. Correva l’anno 2021 quando, alla presenza delle istituzioni, veniva presentata “Tipicità in tabaccheria”, idea nata dalla partnership tra Agrocepi e UIT – Unione Italiana Tabaccai in collaborazione con la trevigiana Itagency, allo scopo di diffondere il marchio “La Bella e Buona Italia” attraverso un canale alternativo e inedito. Dopo due anni di intenso lavoro, il progetto ha preso ufficialmente il via ed è approdato nei primi punti vendita pilota, attualmente circa 200 sparsi su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa rappresenta un unicum nel nostro paese perché di fatto si tratta del primo paniere alimentare certificato in blocco come 100% Made in Italy, laddove finora si era arrivati al massimo a ottenere una certificazione di filiera. Una rassicurazione per i consumatori dunque, sempre più attenti e consapevoli, ma anche una grande opportunità per i commercianti e soprattutto per i produttori che da oggi potranno contare su una nuova piazza di mercato dove far conoscere, a prezzi accessibili e concorrenziali, i propri prodotti di nicchia. Questi ultimi sono stati accuratamente selezionati dal partner operativo Soleo, azienda specilizzata nella commercializzazione alimentare, mentre la distribuzione mediante corner dedicati da posizionare all’interno degli esercizi aderenti sarà appunto affidata al colosso veneto Itagency, già leader nel settore con una rete di oltre 40mila tabaccherie. I commercianti potranno scegliere se acquistare un pacchetto chiuso con assortimento predefinito, oppure creare autonomamente la propria offerta, tarandola in base alle specifiche esigenze della clientela. I prodotti, confezionati all’origine e dotati di regolare indicazione di tracciabilità, sono espressione delle eccellenze enogastronomiche di tutta la Penisola. L’elenco, infatti, spazia, dai pistacchi di Sicilia, disponibili sia in versione pesto per preparazioni salate sia come crema spalmabile, ai tipici taralli pugliesi, dalle cipolle di Tropea alla n’duja, passando per i canestrelli piemontesi, la pasta di Gragnano (NA), l’aceto balsamico di Modena IGP, il cioccolato di Modica e l’olio dei migliori frantoi toscani, senza dimenticare una vasta gamma di confetti, frutta secca e bevande, tra cui birre, amari e liquori pregiati. È ufficialmente online il sito internet www.tipicitaintabaccheria.it, dove chiunque potrà consultare il catalogo e richiedere informazioni per aderire al progetto. Il commento di Roberto Urbano, General Manager di Itagency, che ha seguito lo sviluppo del progetto fin dall’inizio: «La tabaccheria cambia volto e si trasforma da rivenditore esclusivo dedicato a un pubblico specifico, a negozio aperto anche a un’utenza più ampia, simile per certi versi a quella che un tempo era la vecchia bottega di quartiere, garanzia di qualità e punto di riferimento per la comunità. “Tipicità” è un progetto nato durante la pandemia quando molti esercizi commerciali, tabaccherie incluse, si sono visti costretti a ripensare il proprio modo di fare business e a diversificare l’offerta. Fino a poco tempo fa sarebbe stato impensabile per un tabaccaio anche solo immaginare l’enogastronomia come un probabile sbocco, mentre adesso l’idea che si possa lavorare bene sfruttando le prelibatezze che il territorio offre è un concetto pressochè assodato; non a caso stiamo ricevendo un ottimo riscontro da parte della rete di vendita. Segno che i tabaccai hanno compreso il senso di questa iniziativa sposandola con entusiasmo».

Piena soddisfazione del Presidente UIT Pasquale Genovese che sottolinea: “Veder realizzata e camminare sulle proprie gambe una idea nata dalla volontà di offerta differita per l’economia delle Rivendite di Generi di Monopolio è una soddisfazione altissima. Sono sicuro che i Colleghi vorranno dare sempre più consistenza al Progetto Tipicità in Tabaccheria diventando nella propria zona un vero punto di eccellenza dei prodotti agroalimentari esclusivamente Made in Italy”.