• lunedì 4 Marzo 2024 4:48

Obbligo ricevimento pagamenti con POS in Rivendita per tabacchi e valori bollati

Con apposita determinazione direttoriale del 26 u.s. l’ADM, guidata da Roberto Alesse ha disposto la revoca della determinazionedel 25 ottobre 2022 a firma del precedente Direttore con la quale veniva data facoltà al Rivenditore di accettare o meno i pagamenti con moneta elettronica per tabacchi e valori bollati.

Quindi da oggi nelle tabaccherie, al pari di tutti gli altri esercizi commerciali e delle direttive europee, vige l’obbligo di accettazione delle transazioni economiche con POS. A noi della UIT ciò non desta stupore. Infatti all’indomani dell’emanazione del non obbligo avevamo ribadito le nostre perplessità anticipando che la possibilità di scelta fornita poteva innescare concorrenza sleale nella categoria. Di ciò ne avevamo già parlato con il Sottosegretario del MEF, on Freni manifestando la necessità di un autorevole intervento ministeriale per arginare i costi delle commissioni a totale carico dell’esercente. Questa nuova determinazione del Direttore Alesse ci induce a continuare nel nostro intento con una prima immediata richiesta di istituzione di un tavolo tecnico sul quale proporre la nostra opinione che andrà a ribadire quanto già precedentemente richiesto: eliminazione dei canoni e delle percentuali di transazioni sino alla cifra del costo medio di una stecca di tabacco lavorato. O, in subordine, concedere il 100% del credito d’imposta degli importi anticipati dal tabaccaio per la tenuta del POS indipendentemente dal canale di transazione utilizzato.   Qualcuno parlò di conquista sindacale… Noi sollevammo il dubbio di una forzatura quale preludio di una possibile convenzione con qualche Istituto di pagamento di nuovo ingresso nelle tabaccherie? Ovviamente non gratis! Noi della UIT riteniamo di continuare sulla nostra richiesta, ricordiamo tracciata in tempi non sospetti al MEF, e chiediamo sin da subito al Governo di fare proprio quanto richiesto per una vera democrazia nel mondo dei tabacchi.